Digital clock

venerdì 3 dicembre 2010

domenica 21 novembre 2010

Pagani (SA) Stagione teatrale 2010/2011



Inizia la stagione teatrale del nuovo auditorium di Piazza S.Alfonso a Pagani.
Costo dell'abbonamento 190,00 euro.Per info recarsi presso l'Auditorium S.Alfonso M.de' Liguori in Piazza S.Alfonso tutti i giorni dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 16,30 alle 18,30.

martedì 12 ottobre 2010

Fotografia: gioie e dolori

Oggi il web è pieno di fotoamatori ,come me,che cercano in tutti i modi di farsi conoscere e di avere delle proprie foto pubblicate su riviste cartacee oppure online con accanto il proprio nome .Il tutto per una gratificazione personale e nella futura speranza di lavorare per qualche testata giornalistica.
Io sono tra quelli che cercano sempre più di crescere,di avere un proprio stile e di essere apprezzati da quelli che guardano le mie foto e dagli esperti del settore.
Ecco il motivo per cui da qualche anno posto le mie foto sulle community di fotografi,ultima in ordine tempo la più famosa di tutte “flickr”.
Questo mi ha permesso di confrontarmi,di crescere e soprattutto di trovare amici con cui scambiare consigli e progetti.Con il tempo però ho visto che queste community mi andavano strette,avevo necessità di confrontarmi con i quotidiani,le riviste online,le redazioni di giornali,etc.
Tranne qualche piccola eccezione,per serietà e rispetto del copyright,vedi Fotoup,Shoot4change,e Caazine Art,tutto il resto si è dimostrato un vero inferno.
Se chiedi di farti mettere alla prova,ti dicono di sì ma se ti pubblicano la foto non c’è il tuo nome oppure,come succede nel mio territorio ,non rispondono proprio alla tua richiesta di collaborazione.Neanche per darti un semplice rifiuto.C’è la indifferenza più totale.
Se si conosce qualcuno già inserito nel settore giornalistico si ha la speranza di poter fare qualche pubblicazione altrimenti è inutile provarci.
Tutti vogliono le tue foto gratis ma se chiedi qualcosa in più ti sbattano la porta in faccia.
Questo è il caso più fortuito ,peggio va quando da flickr le tue foto vengono rubate da persone senza scrupoli e senza rispetto del tuo lavoro e usate per propri fini se non addirittura sotto il nome di altro autore,come mi è successo di scoprire recentemente.
Tutto questo ha creato in me molta nausea e la voglia di non pubblicare più foto sul web.Preferisco regalarle io e avere un grazie di cortesia e non darle a qualche rivista o sito online che non ti prendono proprio in considerazione.
Tutto questo perché sento di poter fare molto di più del semplice gioco delle community .Purtroppo non avendo altra scelta mi prendo un periodo di pausa per vedere se ci sono spiragli.Altrimenti torno ad avere delle foto solo per me sul mio computer da guardare nei momenti di pausa.

sabato 25 settembre 2010

Vita in Africa

Prof.Giovanni Boccia


Padre Paolo Saturno



Sabato sera 25 settembre 2010,nell'ambito della 1°Edizione di"La Dea Lamia" organizzata a Pagani (SA) nell'antico chiostro del Carminello ad Arco,si è tenuta un' interessante conferenza con due uomini,un sacerdote ed un laico,che hanno fatto della loro vita un dono per i bisognosi del continente africano.
Ha aperto l'incontro Padre Paolo Saturno,dell'Ordine dei Redentoristi,che ha raccontato della sua esperienza in Madagascar e di quanto lui e il suo ordine svolge nell'ambito dell'assistenza spirituale e materiale delle popolazioni malgasce.Non ultimo l'impegno nelle adozioni a distanza che permettono di far vivere e studiare bambini poveri senza toglierli dalla loro terra.Assicurando loro non solo un sostentamento materiale ma aiutandoli a migliorare le loro condizioni.
A seguire c'è stato l'intervento del Prof.Giovanni Boccia,Presidente dell'Associazione "Arianna Arte" di Striano (NA),che oltre ad essere un maestro d'arte in tutti i sensi ha trascorso molti dei suoi anni tra varie realtà del continente africano.La sua esperienza più lunga e significativa l'ha avuta con il Burundi,terra martoriata da un genocidio tra etnie.Ha adottato un ragazzo del posto e ha vissuto in Burundi molti anni.Una esperienza vissuta sul territorio a contatto con i più deboli e bisognosi.Un volontariato fatto di azioni concrete e non solo di chiacchiere.
Un sacerdote ed un laico che hanno spiegato al pubblico presente come basti poco per aiutare chi è più sfortunato di noi.
Un incontro abbellito anche dalla bellezza del luogo e soprattutto dalla bellezza dell'antica chiesa annessa al chiostro.
Una manifestazione organizzata dall'associazione "Noi è sviluppo" con sede a Pagani (SA) e con il patrocinio della provincia di Salerno.

martedì 14 settembre 2010

Pagani (SA).La Piazza,tre giorni di arte



A Pagani (SA) dal 17 al 19 settembre 2010 davanti all'Auditorium,Piazza S.Alfonso,si svolgerà la 1° Edizione di "La Piazza,l'arte dove non ti aspetti che sia".
Di seguito il cartellone:

17 SETTEMBRE

ore 18.00
Happy Hour letterario in collaborazione con Libreria OTIUM via Tortora/Pagani
DIVERSITA' LETTERARIE giovani autrici a confronto
interverranno Letizia Vicidomini e Nunzia Gargano
ore 19.00
Stage di Tango insegnanti Pierluigi Irace - Angela Albarano - Valeria Torri
a seguire esibizione
ore 20.30
inizio esibizioni Fabiana&theSoundFlowers
Peppe Cirillo
Francesco Amoruso
Teatro delle Condizioni Avverse
Annessi e Connessi
Compagnia dei Fuocolieri
Sette Bocche
Compagnia Daltrocanto

18 SETTEMBRE

ore 18.00
Happy Hour letterario in collaborazione con Libreria OTIUM via Tortora/Pagani
UN VIAGGIO NELLA SCRITTURA
CHEOPE il segreto del Faraone di Mariagiovanna Ferrante
interverranno Mariagiovanna Ferrante e Antonio D'Avascio
reading Cleo Lamberti
ore 19.00
Stage Danza del Ventre insegnante Sahira Esmail
a seguire esibizione
ore 20.30
inizio esibizioni Capatosta
Smiles
Compagnia dei Fuocolieri
Radon 86
Marco Smorra e i Tempi Moderni
collettivoaccateatro
Charlie D'Agosto


19 SETTEMBRE

ore 18.00
Happy Hour letterario in collaborazione con Libreria OTIUM via Tortora/Pagani
FIABE NON PIU' FIABE presentazione antologia NEO EDIZIONI
E MORIRONO TUTTI FELICI E CONTENTI aa. vv.
interverranno l'Editore ed alcuni Autori
reading Alfonso Battipaglia - Letizia Vicidomini
ore 19.00
Stage di Pizzica insegnante Serena D'Amato
danzatrice dei tamburellisti di Torrepaduli
ore 20.00
proiezione A CAMORRA... SONG IO?
di Salvatore Sparavigna
ore 20.30
inizio esibizioni Fasi Alterne
Mundurua
Massimo Curzio
Daniele De Feo
Compagnia dei Fuocolieri
Kawa
Briganti Elettrici
Marenia & Bidonvillarik

venerdì 20 agosto 2010

Vietato Fotografare


Il 18 Agosto 2010 mi sono recato con famiglia ed amici a Pertosa (SA),in visita alle grotte dell'Angelo.C'ero stato lo scorso anno,ma la novità di quest'anno è che ci hanno proibito di fotografare anche se non si usava il flash ma si sfruttavano gli iso della reflex.Alle mie proteste la guida mi ha risposto che era cambiata la legge.Quale legge ?
Ho cercato di informarmi sul web ma non ho trovato riferimenti precisi.Spero qualcuno possa essermi di aiuto.Io credo che siano solo ragioni di tipo economico (c.d. copyright) e noi fotoamatori siamo una spina nel fianco per i loro affari.Vi allego un link che vi fa capire il perché di questo diniego,basta leggere il blog.

vallonotizie.myblog.it/archive/2010/06/19/una-video-carto...

Mi ha colpito un particolare della motivazione del responsabile della struttura che qui vi allego :"Tenuto conto che per la salvaguardia degli ambienti ipogei all’interno delle grotte è vietato filmare o scattare foto, spiega il Presidente della Fondazione Mida, Francescantonio D´Orilia, questa è la giusta soluzione che abbiamo pensato per attirare l’interesse di un flusso crescente di visitatori e permettere a tutti di conservare un pezzo delle Grotte, nella salvaguardia ambientale che ci compete"

A voi una riflessione.Quella che allego al mio post è l'unica che sono riuscito a fare prima che mi bloccassero.L'effetto cromatico è alterato volutamente per rappresentare la tristezza mia di quel momento.E' come se mi avessero chiesto di non guardare o respirare.A voi la riflessione.Di sicuro io non ci tornerò mai più.Troppi divieti uccidono il turismo,io credo.

giovedì 5 agosto 2010

E' tempo di vacanze al mare

Bassa mareaOgni anno puntualmente all'arrivo dell'estate ci poniamo sempre lo stesso problema.Dove andremo quest'anno al mare ? In una località famosa o meno famosa ?Dormiremo in albergo,in pensione o in una casa preso in affitto ?Sono tanti i problemi da affrontare.Ma una volta risolti questi,ecco che subito dietro l'angolo arrivo il più grande dei problemi.Andremo sulla spiaggia libera o in un lido attrezzato,dove ci accoglieranno con dolce calde,ombrelloni,sedie,etc ? Questo perché sul preventivo di una vacanza è una voce che incide non poco.Soprattutto con una famiglia media composta da due adulti e due bambini.

Faccio questa riflessione perché purtroppo in Italia,a causa della scarsa applicazione delle leggi,il mare sembra essere diventato non più un bene di tutti.Se hai il denaro puoi permetterti tutto,ma sei non ne hai abbastanza,non hai diritto a farti un bagno.Infatti come ogni anno le concessioni per i lidi vengono date a tutti,per cui le spiagge libere sono sempre di meno e quando si trovano sono piccolissime,mal servite e non facili da raggiungere.Tutto questo in barba a varie leggi che prevedono la presenza di spiagge libere ,la tenuta in perfetto stato da parte dei comuni e con l'offerta di un minimo di servizi.

Purtroppo non è così e ve lo dice una persona che ha sempre usato le spiagge libere.Addirittura nonostante la legge prevedeva l'obbligo dei gestori dei lidi a lasciar libero l'accesso alla battigia a chi vuol far solo il bagno e quindi una distanza di 5 metri tra il mare e gli ombrelloni del lido,la c.d.battigia a cui tutto possono accedere e che deve essere sempre libera,ci sono sempre delle liti o addirittura c'è chi si fa pagare anche il solo accesso al mare.

Invito tutti a fare le dovute denunce alle associazioni dei consumatori,alle forze dell'ordine,ma mai ai corpi di polizia locale,perché spesso fanno finta di non vedere.Spesso ho assistito ad episodi del genere.

Tutto questo per dirvi che se una serena giornata di mare si deve trasformare in una lotta è meglio saperlo prima e prendere le dovute cautele o scegliere altri luoghi di villeggiatura ai laghi o in momtagna,etc.

martedì 13 luglio 2010

Pubblicazione di un mio reportage

Sul sito online di FotoUp hanno pubblicato un mio reportage sulla 1°Edizione di Tammorre sotto le stelle,svoltasi a Pagani (SA) lo scorso 3 ottobre 2009.
Cliccate sul link per vedere il mio articolo e uno slide la fotogalleria.

www.fotoup.net/000Pro/2708/tamorre-sotto-le-stelle

La fisarmonica(Reportage su Foto Up)

venerdì 9 luglio 2010

Amici a quattro zampe....non abbandonateli !!!

Quest'estate....non abbandonateli !!!Quest'estate quando partirete per le vostre vacanze non abbandonate i vostri amici animali.Se per un anno intero vi hanno tenuto compagnia,non è giusto buttarli via,come fossero dei giocattoli rotti,quando decidete di allontanarvi per un periodo di riposo.Sono degli esseri viventi e come tali vanno rispettati e ci si deve prendere cura di loro in tutti i modi possibili.
Li potete lasciare ad un vicino o a un familiare,che ne avranno cura fino al vostro ritorno,oppure potete informarvi sulla presenza nel vostro territorio di pensioni per animali.
Molti alberghi si sono attrezzati anche per l'adeguata accoglienza di animali al seguito.Basta controllare sul web e si trovano le dovute informazioni.
Quindi le soluzioni non mancano,basta solo prendere coscienza che i nostri amici possono trovare varie forme di sistemazione.Poi la legge italiana corre in loro aiuto con delle norme molto severe sull'abbandono e il maltrattamento di animali.In questi giorni molte campagne di sensibilizzazione vanno in onda sulle radio e sulle tv.
Per cui prima di commettere un delitto ragionate un attimo.
Anche se attualmente non possiedo animali,mi basta lo sguardo di questo amico per riflettere e invitarvi a riflettere.

lunedì 21 giugno 2010

Raf in Concerto



La mia corrispondenza fotografica per un noto quotidiano campano "Cronache del Mezzogiorno".Nell'edizione del 21 giugno 2010 tre foto del mio reportage a corredo dell'articolo del giornalista.

martedì 15 giugno 2010

Il tifoso

TifosoIl tifo calcistico deve essere un momento di gioia e di festa.Non si deve trasformare in uno scontro con i tifosi della squadra avversaria.Troppe domeniche sono ricordate per lutti che hanno visto per protagonisti giovani tifosi.La vita è un bene troppo prezioso per distruggerla per delle questioni di bandiera.Gli stadi non sono delle arene dove si combatte e il più forte prevale sul più debole.Credo che questo appartenga all'epoca antica e che l'umanità abbia fatto dei progressi nel frattempo.Io ricordo quelle domeniche da bambino quando andavo allo stadio.Era una festa di colori e di cori.C'erano tante famiglie.Lo so che oggi non è più così.Forse sono un sognatore ma io voglio ricordare quei tempi.

domenica 23 maggio 2010

La valigia dei sogni

La valigia dei sogniVorrei riempire una valigia con macchina fotografica,qualche guida turistica e tanti sogni.Vorrei conoscere quello che di bello c'è nel mondo.Tornerei più ricco di ricordi ed emozioni.Scoprire cosa c'è al di là del mio quotidiano orizzonte.Sentire altri suoni,respirare altre atmosfere.Entrare per un periodo,seppur breve,nella vita di un mondo diverso dal mio.Andrei a visitare quello che passa inosservato al turista frettoloso.Ascolterei le storie dei posti visitati.Per un attimo mi sentirei uno di loro.Forse un giorno tutto questo lo farò.Un giorno in cui mi sentirò più maturo.Fino ad allora non mi resta che sognarlo questo viaggio con la mia valigia dei sogni.

lunedì 10 maggio 2010

Ad un passo dalle nuvole

Ad un passo dalle nuvoleDa quel terrazzo il cielo è cosi vicino.Sembra di toccare con mano le nuvole.Di cavalcarle e di andare lontano in mondi diversi e più sereni.Dall'alto tutto sembra più bello.Il mondo sembra essere piccolo e le nostre umane sofferenze un niente di fronte alla bellezza dell'intero creato.L'animo si allegerisce.Il cuore si rasserena.La vita d'un tratto sembra essere così bella da assaporarne anche gli aspetti più semplici.Un tramonto,un'alba,il vento,la bellezza della natura.Almeno con la mente questo viaggio si può fare,purchè si ritorni poi con i piedi sulla nuda terra.

sabato 10 aprile 2010

Ritmofestival 2010 Pagani (SA)




Fonte della foto http://www.comunedipagani.it/

martedì 9 marzo 2010

Venerdi Santo a Pagani (SA)

Il venerdi santo a Pagani (SA) si svolge la Processione del Gesù Morto.Un'antica processione che si svolge per tutte le strade della città e vede coinvolte molte confraternite religiose.Qui un video su youtube di Casillofra.

mercoledì 20 gennaio 2010

Scenari Pagani - Pagani (SA)


Pagani (SA):Festival di Teatro e Musica.

Sabato 06 Febbraio 2010
Paolo Caiazzo
Liberi Tutti

Venerdì 12 Febbraio 2010
Giobbe Covatta
Trenta*

Giovedì 18 Febbraio 2010
Compagnia Gli Ipocriti
Morso di luna nuova

Sabato 27 Febbraio 2010
I Sacchi di Sabbia
Sandokan, o la fine dell'avventura

Sabato 13 Marzo 2010
Marco Baliani
La notte delle lucciole

Sabato 20 Marzo 2010
Paolo Nani
La lettera

Martedì 23 Marzo 2010
Francesco Paolantoni
Uomo e Galantuomo*

Sabato 27 Marzo 2010
Miti Pretese
Roma ore 11.00

* Fuori abbonamento
Fonte http://www.casababylon.it/

venerdì 8 gennaio 2010

Pino Daniele in concerto - Pagani (SA)


Nella serata del 05 gennaio 2010 a Pagani (SA),in Piazza S.Alfonso,si è svolto un bellissimo concerto del noto cantautore partenopeo.La piazza era affollatissima in ogni angolo.Paganesi e non solo hanno assistito ad un concerto che rimarrà nella mente di ogni appassionato del cantautore.Perfetta l'organizzazione della security,delle forze di polizia e delle associazioni di volontariato.
Non ci sono stati problemi di ordine pubblico ne di ordine sanitario.Il tutto ha funzionato senza intoppi,solo la pioggia a metà del concerto ha rovinato un pò la serata,ma nessuno ha abbandonato la piazza e tutti abbiamo assistito al concerto sotto la pioggia incessante fino alla fine.Sul palco la madrina d'onore era la nota Ramona Badescu,presenti le autorità della Provincia di Salerno e del Comune di Pagani.Molti i fotografi e le troupe televisive a seguire l'evento.Io ero tra loro,anche se in una posizione poco favorevole.I più fortunati erano gli spettatori dei due palazzi che si trovano in Piazza.
In tutto questo ho trovato,a mio parere personale,delle pecche che se non ci fossero state avrebbero reso il tutto ancor più bello.Prima di tutto l'assenza in tutta la Piazza di qualche maxischermo che permettesse a quelli che erano più lontani dal palco o in posizione sfavorevole di vedere l'artista.Ce n'era uno vicino al palco ma ha funzionato pochissimo ed un altro in via Marconi prima di arrivare in Piazza S.Alfonso.Poi,sempre a mio giudizio personale,la piazza seppur bella come scenario per un concerto del genere,poco si presta ad un tale evento:ci sono gli alberi che riducono la visibilità,alcune insegne stradali,etc.Penso che se si fosse svolto in Vasca Pignataro tutti avrebbero potuto assistere al meglio al concerto.
Spero solo che gli enti preposti si siano resi conto della massa enorme di persone accorse a Pagani e che si attrezzino meglio per le prossime eventuali occasioni.